giovedì 10 marzo 2011

Progetto quasi presenta: "Progetto Casa Famiglia". Ci date una mano o una zampa?

Uno aiuta l'altro... come nel nostro progetto!

Cari Amici,

stavolta vi scrivo per presentarvi una nuova idea, il frutto della mia mente perversa che permetterà a noi di risolvere un problema grosso, e a qualcun altro di svangare un problema ancor più grosso.

Tutti i volontari sanno benissimo che il dramma delle adozioni non è tanto far adottare un cane, quanto trovargli un posto in attesa dell'adozione, dove possa essere curato, tenuto sotto controllo, e via dicendo. Lo stallo è una merce rarissima e preziosa e purtroppo chi non è volontario generalmente non si rende conto di quanto invece sia utile e permetta di aiutare moltissimi cani.

Come molti tra voi sanno, io sono una terapista per bambini con grave disabilità. Voi direte: e che c'entra!?
E invece c'entra, perchè la mamma di un bimbo che ho in trattamento versa purtroppo al momento in uno stato di indigenza. Il bimbo, seppur gravissimo, si illumina letteralmente quando vede un cane (ho portato Quasi a studio e lui cercava di toccarla e si voltava sorridendo a guardarlo), ma la mamma (seppur vorrebbe, visto che ha molto spazio e 400 metri quadri di giardino, ed ama gli animali) non può permettersi di manenere un cane, in termini di spese veterinarie e di cibo. Ebbene, non c'è problema, perchè CI PENSIAMO NOI!

Con gli 800 euro raccolti al pranzo a 6 zampe (tra pizza e riffa di beneficenza), io ho intenzione di costruire una recinzione a prova di bomba nel giardino di questa donna, e mettere due cuccette con una tettoia per stallare due cani del progetto alla volta. Questo permetterà a me di far curare il cane se ne avrà necessità, e di avere il tempo di trovargli una casa adeguata. Poi costruirò una sorta di adozione a distanza: per ogni cane vorrei riuscire a dare a lei e al suo bimbo 100 euro al mese + il mangiare, significa che devo trovare 20 persone (che dubito di faticare a trovare, tra voi tutti che sempre mi avete sostenuto) che si autotassino con 10 euro al mese per pagare lo stallo, mentre con gli eventi io pagherò come al solito le cure veterinarie.

Come vedete Progetto Quasi è un progetto piccolo, ma concreto. In questo modo daremo modo ad una mamma sola con un bimbo con grave disabilità di avere una piccola rendita che le consentirà di vivere un pò meglio, e risolveremo un problema per noi enorme: quello dello stallo.

Si accettano commenti ed adesioni per l'adozione a distanza (10 euro al mese non vi cambiano nulla, ma ai nostri cani e a questa famiglia sì!) e/o per la fornitura di cibo a progettoquasi@gmail.com

1 commento:

  1. AIUTO FINANZIARIO, CONTATTACI: auto1531@gmail.com

    Un'opportunità di finanziamento per quelli che hanno progetti o altri bisogni di finanziamento personali, potete ora ottenere un prestito veloce per risolvere le vostre difficoltà finanziarie senza difetto.Molte soluzioni si offrono a voi con condizioni che facilitano la vita.È affidabile,sicuro e veloce.Per informazioni inviare la richiesta alla email: aiuto1531@gmail.com

    RispondiElimina